VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

VI DOMENICA DEL TEMPO ORDINARIO

Avvisi della settimana 

12—14 febbraio

 

Þ Domenica 12: 25 Mondiale del Malato

· Ore 9.30 S. Messa con i bambini di Prima Confessione e ritiro con le famiglie

Þ Martedì 14: memoria dei santi patroni d’Europa Cirillo e Metodio e festa degli innamorati. Ricordo nella Messa delle 20 al Santuario della Madonna dell’Uva Secca

Þ Mercoledì 15, ore 20,30 teatro di Dossobuono: proiezione di quattro cortometraggi della rassegna del Cinema Africano sul tema dell’ immigrazione

Þ ore 16.30: catechismo per 2 elementare

Þ ore 20.45: incontro Adolescenti

· Venerdì 17: 16.30: Ministri dell’Eucarestia

· ore 18.00: catechismo 1 media

· Ore 20.30: genitori di 2 media in Sala Polato con i responsabili e psicologo del corso sull’affettività e sessualità

· Ore 20.30 in Chiesa grande con genitori e cresimandi: preghiera e preparazione per l’ammissione alla Cresima

· Domenica 19, ore 9.30: S. Messa con genitori e bambini della Prima Comunione e a seguire riunione

· Ore 9.30: genitori e ragazzi di 1 media. A seguire S. Messa

· Pomeriggio: visita alla Comunità di accoglienza Madonna di Lourdes (don Gianluca Colato) ore 16.00 ritrovo cortile canonica. Ore 17.00 visita preghiera testimonianza. Cena con offerta libera. Prenotazione entro venerdì 17.

____________________________________________________________________________

Quinta domenica del Tempo Ordinario –  12 febbraio 2017

 

Letture:  Sir 15,16-21   Sal 118   1Cor 2,6-10   Mt 5,17-37:

Dal Salmo 118  Ritornello: Beato chi cammina nella legge del Signore

Vangelo: In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli.
Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio”. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio.
Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore.
Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto. Sia invece il vostro parlare: “sì, sì”, “no, no”; il di più viene dal Maligno».

________________________________________________________________________________

 

Papa Francesco ai fidanzati

L’amore è una relazione, una realtà che cresce. .. Non volete fondarla sulla sabbia dei sentimenti che vanno e vengono, ma sulla roccia dell’amore vero, l’amore che viene da Dio. La famiglia nasce da questo progetto d’amore che vuole crescere come si costruisce una casa che sia luogo di affetto, di aiuto, di speranza, di sostegno. Come l’amore di Dio è stabile e per sempre, così anche l’amore che fonda la famiglia vogliamo che sia stabile e per sempre. Non dobbiamo lasciarci vincere dalla ‘cultura del provvisorio’! Come si cura questa paura del ‘per sempre’? Si cura giorno per giorno affidandosi al Signore Gesù in una vita che diventa un cammino spirituale quotidiano, fatto di passi, di crescita comune, di impegno a diventare donne e uomini maturi nella fede. Perché, cari fidanzati, il ‘per sempre’ non è solo una questione di durata! Un matrimonio non è riuscito solo se dura, ma è importante la sua qualità. Stare insieme e sapersi amare per sempre è la sfida degli sposi cristiani. (…) Nella preghiera del Padre Nostro noi diciamo: Dacci oggi il nostro pane quotidiano. Gli sposi possono imparare a pregare anche così: ‘Signore, dacci oggi il nostro amore quotidiano’, insegnaci ad amarci, a volerci bene!”.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...